Il Jack Russell Terrier

Created with Sketch.

ORIGINI

Il Jack Russell Terrier ha origini nel Devonshire, in Inghilterra, quando verso la fine del 1800 il reverendo John Russell (detto Jack) appassionato di caccia alla volpe fin dalla giovane età, decise di selezionare un tipo di Terrier adatto alla caccia in tana, veloce e resistente da correre insieme ai suoi Foxhound e ai suoi cavalli per lunghi tratti, compatto e flessibile in modo da destreggiarsi bene all’interno di spazi ristretti, testardo e coraggioso da seguire la volpe fin dentro la sua tana, con aggressività controllata in modo da stanarla senza ucciderla, lasciando il lavoro ai cacciatori.
John Russell incrociò il Fox Terrier con Trump, una cagnolina di cui si era innamorato per le sue attitudini alla caccia, da cui derivarono due varietà simili, una più alta dalla struttura quadrata, e una più bassa dalla struttura rettangolare.
Il reverendo Russell fu anche uno dei padri fondatori del Kennel Club, istituito in Inghilterra nel 1873.
Dalla fine della seconda guerra mondiale questa razza ha cominciato ad acquistare popolarità fino a quando nel 1990 è stata riconosciuta dal Kennel Club col nome di Parson Russell Terrier, includendo sia i soggetti più alti che quelli più bassi, nel 2000 il Jack Russell Terrier (cioè i soggetti più bassi) ha ottenuto il riconoscimento come razza autonoma e distinta dal Parson, raggiungendo presto un notevole successo in tutto il mondo.

 

John Russell

John Russell

Trump

Trump

 

CARATTERE

Il Jack Russell è un vero Terrier e come tale è stato selezionato per la caccia di animali selvatici nelle tane sotterranee e in generale di altri piccoli animali, dunque è un cane rustico, di grande temperamento, possiede un forte istinto predatorio e una grande energia e vitalità, doti che richiedono le dovute attenzioni.
Il carattere forte e coraggioso e la sua struttura fisica robusta e agile gli consentivano di eseguire molto bene il suo compito di caccia per lungo tempo nei freddi inverni inglesi, “coraggiosi ma non litigiosi” così li definiva il reverendo Russell, sono indipendenti ma anche socievoli, tenaci, determinati, sicuri di sé, curiosi, vivaci, intelligenti e molto affettuosi, necessitano di molto movimento e di una vita attiva.

 

STANDARD